Sandali gioiello: calzature per essere stilose tutto l’anno

Se c’è stata una calzatura che si è imposta come lo standard versatile, è di sicuro il sandalo. Non uno qualsiasi, ma i sandali gioiello, capaci di risultare una scelta azzeccata in ogni occasione. Ottimi per un’uscita casual, magari su un lungomare, ma anche indossati come scarpa elegante per le cerimonie e gli eventi importanti. Ne esistono ormai di ogni tipo: dal classico sandalo basso con cinturino, passando alle infradito color cuoio, arrivando anche ai più appariscenti sandali con tacco, soprattutto a stiletto, oppure andando su scelte più classiche come il tacco largo. Non importa quale sia lo stile, l’importante è che il gioiello sia presente e in bella vista, quindi ci si può domandare: con quale tipo di pietra? Ce n’è per tutti: perle, cristalli, strass e persino Swarovski o altri dettagli preziosi, capaci di attrarre l’attenzione e trasmutare il look della scarpa in una sua versione più sofisticata.

Quali sono però le tendenze per le passerelle per i sandali gioiello? Saranno i modelli ultraflat o quelli con tacco alto a fare da “mattatori”?

Sandali gioiello: i modelli di tendenza sulle passerelle 2022

I modelli di quest’anno si contraddistinguono per la varietà di stili e i rimandi nostalgici. Se gli ultimi anni sono stati un costante tuffo nel passato, il 2022 conferma il trend e vede tornare quel modo di vivere semplice di periodi vacanzieri lontani, rimasti nella memoria di chi, oggi, può apprezzare il sandalo di plastica in stile “pescatore” in una veste diversa. Una scelta coraggiosa che, se impreziosita con gioielli e diamanti, porta ad un look innovativo con un tocco di semplicità che ricalca proprio quel sentimento “naif” di una nostalgia che si colora di tinte gioiose.

Alcuni designer propongono anche una versione più minimalista dei sandali gioiello. Un buon tacco alto, due file di perle a creare il punto luce sul piede e tonalità accese, luccicanti. Modelli pensati certamente per le occasioni più importanti.

Menzione speciale per i sandali “platform”. Da anni rivoluzionano il concetto di scarpa piatta aggiungendo un, dobbiamo riconoscerlo, dettaglio comodo e di sicuro impatto visivo sotto la forma di un rialzo della suola, che diventa un’area dove poter esprimere motivi e idee estroverse. Non è raro trovare strass e gioielli di vario tipo, anche piuttosto appariscenti, come accompagnamento. Del tutto diverso l’approccio rispetto ai sandali plateau, i quali ricompaiono sulle passerelle dopo quasi 50 anni in una versione estremizzata, chiaramente rivolta all’utilizzo in contesti da “party” con Swarovski e punti luce eccessivi, coraggiosi.

Sandali gioiello: colori e abbinamenti perfetti

I sandali gioiello sono molto versatili in termini di abbinamento. Proprio grazie all’importanza visiva della pietra preziosa, possiamo contarli come un’ottima opzione sia per quanto riguarda i look più “tranquilli” per tutti i giorni, con classico jeans e t-shirt, sia in caso di occasioni più importanti. Sono un buon twist, una ventata d’aria fresca per movimentare gli outfit, spesso troppo essenziali. Un successo, quello dei sandali con gioiello, che le ha portate nell’Olimpo delle calzature da festa, abbinandoli anche ai vestitini primaverili.

Impensabile, nel 2022, non osare un look dalle tonalità fluo, vero motivo ricorrente delle collezioni di moltissimi fashion designer.

La strizzata d’occhio al fluo “New Age” dell’inizio di millennio è evidente, rapportata quest’anno in power suit eleganti e rimandi al classico, con camicie sdoganate in ogni ambiente ed evento, senza mai sfiorare l’idea di banale o già visto. In questo ambito i sandali gioiello sono l’occasione perfetta per accostare alle tonalità accese e sgargianti lo sfarfallio prezioso dei gioielli. Una scelta utile anche a smuovere la creatività con accessori abbinati, attraverso tonalità simili o tramite la corrispondenza di materiale: gioielli alla caviglia, cinture eccentriche e così via.

Leggi anche l’articolo: Cosa devi sapere prima di aprire un’agenzia di noleggio