File danneggiati; niente più momenti di panico grazie a Recoverit

Oltre a stile di vita e abitudini, la tecnologia ha modificato anche le priorità. Tanto che oggi, se si fa un elenco degli oggetti di primaria importanza fra gli effetti personali, sicuramente ce ne sono due che spiccherebbero nella lista di chiunque: smartphone e pc.

Non si tratta solo di valore economico. Quello che spaventa molto di più è perdere file e documenti. Sullo smartphone solitamente ci sono file di tipo personale, dalle foto alle email, e fortunatamente cloud e sincronizzazioni mettono al riparo da una perdita definitivamente. Il pc invece contiene documenti di lavoro, fatture, presentazioni e bollette per la gestione della propria attività o famiglia.

Eppure non tutti hanno ancora una buona padronanza nella gestione di questo tipo di archiviazione. I documenti non vengono salvati in modo corretto, o non si usa il programma adatto per aprirli. Può anche capitare che alcuni tipi di file, più spesso i video, si danneggino. E sembrano problemi senza soluzione.

In realtà la soluzione c’è, e si chiama Recoverit. E’ un software online che ripara video o foto danneggiati o email con allegati pesanti; ma anche di recuperare documenti di diversi formati, nascosti in qualche “angolo” della memoria.

 

Il meccanismo di recupero di documenti persi/cancellati

Forse non tutti lo sanno, ma nella memoria del computer sono immagazzinati i residui di tutti i file che sono stati memorizzati, anche quelli che sono stati cancellati, oppure si sono rovinati per qualche problema tecnico. Insomma, anche quello che avete volutamente, per quanto erroneamente, cancellato, in realtà è “da qualche parte” nella memoria interna.

Ovviamente, la stragrande maggioranza degli utenti non ha idea di come fare a recuperarlo. Se il documento è davvero importante, si può provare a cercare un tecnico esperto. Oppure, provare a fare da soli utilizzando gli strumenti giusti. Recoverit è in grado di scansionare il tuo pc per avere un’idea di quali file siano danneggiati, per poi passare al recupero file, anche più di uno contemporaneamente.

Lo stesso discorso vale per i file danneggiati. Può capitare per un bug nella scheda di memoria oppure della fotocamera; può anche esserci un problema al momento del salvataggio da altri device. Oppure l’incubo di chiunque lavori al computer: l’interruzione di corrente improvvisa che fa sparire il lavoro di ore. Un calo di tensione può causare la perdita di quella presentazione in power point che stavate terminando per la riunione del giorno successivo; un danno professionale non di poco conto.

Non ci sarà più nemmeno la preoccupazione per una operazione che appare come definitiva: lo svuotamento del cestino. A chiunque è capitato di eliminare tutto ciò che c’era nel cestino sul desktop, accorgendosi troppo tardi che vi era contenuto qualcosa di importante. Per fortuna, con Recoverit i documenti persi/cancellati possono tornare a essere fruibili.

 

Come funziona Recoverit

E’ possibile scaricare il software per effettuare un primo periodo di prova gratuita. Una volta installato sul computer, basterà avviare la scansione nelle cartelle prescelte, alla ricerca dei file da recuperare.

E’ possibile analizzare il desktop, le cartelle di documenti, l’unità C o anche le unità esterne. Questo significa mettervi al riparo davvero da qualsiasi imprevisto. Chi usa un hard disk esterno per avere una copia di tutti i dati, può incappare nell’amara sorpresa di scoprire che l’hard disk stesso è stato danneggiato. Recoverit interverrà anche in questo caso.

Una volta effettuata la scansione, il software presenterà un elenco dei file individuati, in modo che l’utente possa decidere se vuole ripristinare tutti i file o solo una parte. Recoverit funziona su oltre 1000 estensioni differenti, funzionalità disponibile anche nella versione base; difficile incappare in un file che non possa riparare.

Per quanto riguarda i video, la versione Advanced del software fornisce una doppia scelta: riparazione rapida o avanzata. Sarà possibile visionare una anteprima del video, per poter poi decidere se passare alla versione avanzata.